Lo stile punk

Punk styleLo stile punk è uno tra i movimenti ribelli che hanno influenzato di più la moda. La chioma ispida degli inizi, i modelli di pantalone stile militare, attillati e solitamente in pelle nera o gommati, gli indumenti fetish, le spille da balia stilizzate, tutto è fatto per scioccare e andare controtendenza. Il punk rifiuta categoricamente il mondo pulito e degli hippy. L’elemento che piace sin da subito dello stile e del mondo punk è che si tratta di una moda fai da te, creativa, del tutto nuova e completamente personalizzabile, dove nessuno sarà mai simile all’altro, basta un dettaglio, uno strappo alla maglietta o ai pantaloni, per essere unico.

Moda punk open-air

Lo stile punk rifiuta totalmente la vita all’aria aperta e salutare, l’abbigliamento pratico del country chic, ma ama il mondo moderno e urbano, la plastica, la pubblicità, il denaro, il consumismo e il junk food. Lo stile punk viene molto presto adottato come abbigliamento preferito da parte dei suoi gruppi musicali e dai loro fan, che con pochi soldi possono riprodurre lo stile dei loro beniamini in pochissimo tempo e con il minimo sforzo. Il punk degli inizi è un look sintetico, popolare, crudo, che conquista subito quella parte di giovani disadattati e annoiati dei sobborghi metropolitani inglese e americani. L’abbigliamento punk comprendeva un collage di simboli anarchici che risultavano particolarmente provocatori in quel periodo.

Il punk del 2016 tra musica e style

Due band da ricordare per lo stile punk sono sicuramente i Clash e i Sex Pistols che hanno fatto letteralmente impazzire intere generazioni, con le magliette trasformate in veri e propri fogli bianchi su cui trascrivere e stampare testi e slogan privi di qualsiasi censura da far storcere il naso alle impettite ladies inglesi. Parlando dell’estate 2016, gli stilisti hanno creato un nuovo concept: il Romantik Punk, una rivisitazione un po’ azzardata del termine, dove si mischiano chiodi in pelle, top fetish di rete metallica, cinghie, reti, spille con elementi romantici come il tulle e le sete, i tutù da ballerina, i long dresses e le culottes neo-goth che fanno tanto Tim Burton style.